CHI HA INVENTATO IL TRAMEZZINO?

by Alessandro Becattini

L'attività della ditta Mulassano comincia nella seconda metà dell'800, con apertura di una bottiglieria in via Nizza 3.

L'allora proprietario, Amilcare Mulassano, era titolare anche della rinomata Distilleria Sacco, produttrice del famoso sciroppo di menta. Nel 1907, il locale fu poi trasferito nella più centrale piazza Castello luogo che non ha più lasciato. Nel corso dei primi anni il locale si trasformò in Caffè. La storia del locale cambia quando intreccia la storia di Angela Nebiolo, andata sposa bambina a Detroit, negli Stati Uniti, dove il marito e i cognati gestivano ristoranti e locali notturni. Aveva 15 anni. Il lavoro non la spaventava: l'appassionava quel mondo nuovo e frenetico: scoprì l'automobile, prese la patente giovanissima.

Ma, nel cuore, le batteva forte la nostalgia: avrebbe dato l'America intera pur di tornare a Torino, la sua città natale. E così fu: nel 1925 Angela e Onorino Nebiolo, che nel frattempo avevano avuto due figli, tornarono in Italia con il proposito di gestire un locale tutto loro. In quei mesi la famiglia Mulassano aveva messo in vendita il proprio scrigno prezioso: il caffè Mulassano. Ai coniugi non parve vero e con i risparmi accumulati in America, comprarono il locale. La spesa: 300 mila lire di allora per la sola licenza. E qui inizia la favola del “tramezzino”

All'interno del Caffè infatti è incisa una targa che recita: "Nel 1926, la signora Angela Demichelis Nebiolo, inventò il tramezzino" E' proprio così; in questo piccolo locale di appena trentuno metri quadri è stato inventato quel prodotto che, ogni giorno, milioni di italiani usano per i propri pranzi. I coniugi Nebiolo, di ritorno dagli Stati Uniti, per ringiovanire il locale inventarono, dapprima in accompagnamento all'aperitivo poi come pranzo veloce crearono questo spuntino.  Gabriele D'annunzio, assiduo frequentatore del locale, proprio tra questi tavoli, nel tentativo di sostituire la parola anglofona “sandwich”,  coniò per questo spuntino il termine "tramezzino", diminutivo di tramezzo, inteso come momento a metà strada tra la colazione e il pranzo, nel quale consumare uno spuntino o merenda quale il tramezzino.

Il tramezzino di Mulassano è tra gli spuntini più richiesti, ora come allora, dai torinesi. Tra gli oltre trenta gusti diversi i più originali e richiesti sono il celebre tramezzino all'aragosta, quello al tartufo e con la bagna cauda.

Image slide

Image slide

Image slide

Image slide