OSTERIA DELLA MATTONELLA

OSTERIA DELLA MATTONELLA

by Maurizio Tentella

Mangia a Napoli e poi muori! Capitale del Regno delle Due Sicilie e del mangiar bene. La pizza certo, in tutte le sue forme: enorme al piatto mangiata con le gambe sotto al tavolino, fritta o piegata a portafoglio divorata tra i vicoli del centro, con la mozzarella che ti scotta il mento a ogni morso esagerato...ma Napoli non è solo pizza perché la quantità di piatti tipici tra antipasti, street-food, primi e secondi è davvero imbarazzante, come se un’intera cucina nazionale si comprimesse in un solo pazzesco menù. 


Per un’abbuffata degna di questo nome e rispettosa della cultura cittadina è d’obbligo mettersi comodi all’Osteria della Mattonella: un paradiso culinario dove al posto delle nuvole ci sono le più belle mattonelle che potrete ammirare in tutta la vostra vita, su cui al posto dei putti fanno capolino quadri intrisi di napoletanità di ogni forma e dimensione, una chitarra, una tammorra.


Anche i piatti sono figli di queste riggiole (come i napoletani chiamano le mattonelle), sia per la bellezza antica del contenitore, sia per il gusto tradizionale del contenuto. Circondati dalle trame psichedeliche delle pareti, osservati dalle immagini raffiguranti gli alfieri dell’essenza napoletana, con i profumi che arrivano dalla piccola cucina a vista, verrete trasportati in un trip lisergico fatto di genovese, ragù, crocché, parmigiane, piatti fumanti di pasta e ceci, lenticchie e broccoli, baccalà e alici fritte. Piatti semplici con un gusto da matti!


Piatto TNT: genovese

Indirizzo: Via Giovanni Nicotera, 13

Prezzo: €

 

Image slide

Image slide

Image slide

Image slide